Monte Argentario

Vacanze a Monte Argentario

Monte Argentario

 

 

”Come è bello questo luogo! In un luogo così bello, anche voi dovete preoccuparvi di avere anime belle!"

 

 Madre Teresa di Calcutta

 

 

"L’ombra notturna ancora si ritira e già ci si affida al mare,
al soffio propizio di un v ento di monte vicino:
scende in mezzo alle onde l’Argentario
e stringe con doppio giogo golfi azzurri.
Rutilio Namanziano, Il ritorno, 417 d. C.

Il Monte Argentario è un promontorio che si protende nel Mar Tirreno in corrispondenza delle due isole più meridionali dell’Arcipelago Toscano; l’Isola del Giglio e l’Isola di Giannutri.
In origine era un’isola, poi congiunta alla terraferma grazie alla formazione dei Tomboli della Giannella e della Feniglia.
Il territorio è prevalentemente collinare, con terrazzamenti creati dall’uomo mentre la costa, alta e frastagliata, offre cale ed insenature di notevole bellezza e attrattiva per il turista.
Due sono i borghi del promontorio: Porto Santo Stefano, rivolto a settentrione, e Porto Ercole, più piccolo, rivolto a meridione.

Porto Ercole
„Puntiamo sul porto che ha nome
da Ercole, non lontano:
la brezza segue più tenue il giorno
che declina.“
Rutilio Namanziano, Il ritorno, 417 d. C..

Il suo nome sembra si debba agli Etruschi che frequentarono il luogo come dimostra la recente scoperta di una necropoli etrusca nella zona a monte di Cala Galera.
Porto Ercole è un suggestivo borgo marinaro sulla costa orientale dell’Argentario ed attrezzato porto turistico. Si affaccia su una baia dominata dalle possenti moli delle rocche spagnole ed è caratterizzato da una pittoresca marina su cui si specchiano le case.
Al centro storico si accede attraverso una porta sormontata dalla torre dell’orologio. Immediatamente sulla destra una ripida scalinata, che rasenta le mura, conduce alla Chiesa di Sant’Erasmo al cui interno, si trovano le lapidi sepolcrali dei governanti spagnoli all’epoca dei Reali Stati dei Presidi.
Nei pressi di Porto Ercole, morì nel 1610, probabilmente di malaria, solo e fuggiasco, Michelangelo Merisi detto il Caravaggio.

Monte Argentario
Monte Argentario
Monte Argentario
Monte Argentario
Monte Argentario
Monte Argentario